G. Cozzarin S.r.l. - PI. 00421860933

Privacy Policy

rispetto dell’ambiente e salubrità

Nella definizione dell’involucro e di ciò che lo compone, abbiamo tenuto conto di tutte le misure indispensabili per abbattere le dispersioni di calore ed i consumi energetici fonte di sprechi e di inquinamento ambientale.

Nella scelta dei materiali abbiamo dato precedenza a prodotti naturali certificati privilegiando quelli con ciclo produttivo poco energivoro ed a bilancio neutro di CO2. Il legno naturale utilizzato nella struttura portante e negli isolamenti, non emette sostanze nocive o polveri e grazie alle sue capacità igroscopiche garantisce una naturale regolazione dell’umidità mantenendo un odore gradevole e garantendo ambienti sani e confortevoli. Inoltre l’involucro in legno non si carica elettricamente e protegge gli abitanti dai campi magnetici e dalla radioattività.

Le case prodotte dalla COZZARIN LEGNAMI vengono dotate di impianti di ventilazione meccanica controllata centralizzata (VMC). Questi impianti abbattono i consumi energetici delle nostre abitazioni e garantiscono un comfort interno elevatissimo. Inoltre sono considerati l’unico vero ed efficace strumento per combattere il sempre più gravoso problema dell’inquinamento indoor e della conseguente esposizione dei nostri corpi ai VOC (Composti Organici Volatili).
I VOC sono un insieme di sostanze chimiche che hanno la capacità di evaporare facilmente anche a temperatura ambiente. Queste sostanze volatili sono responsabili di molte patologie che colpiscono più frequentemente i bambini ed i soggetti deboli. A seconda della durata dell’esposizione e della concentrazione, i VOC possono causare malattie anche molto gravi e nel caso della formaldeide e dei benzeni posso causare addirittura il cancro. Negli ambienti domestici molti oggetti di uso frequente contengono possibili fonti di VOC quali: le colle dei mobili, molti detergenti per la pulizia della casa, deodoranti, candele profumate, pitture, vernici, disinfettanti, cosmetici, profumi, fondotinta, tessuti, fumo di tabacco, stampanti e fotocopiatrici. Il modo più sicuro per evitare l’esposizione a queste sostanze è ventilare adeguatamente gli ambienti ricambiando l’aria all’interno delle nostre abitazioni in modo programmato con impianti di VMC.

Il legno da costruzione con cui realizziamo la struttura portante delle nostre case è ricavato dalle conifere più diffuse, come l’abete ed il pino. E’ una materia prima di cui disponiamo in abbondanza: nei boschi europei cresce infatti molto più legname di quello che in realtà viene utilizzato. Terra, acqua, aria e luce sono i soli elementi necessari alla crescita degli alberi, alcuni dei quali vengono periodicamente abbattuti per ricavare legname e per far posto alle nuove, giovani piante che crescendo preservano l’ecosistema del bosco continuando a stoccare anidride carbonica. Nel loro processo di crescita, gli alberi necessitano della CO2 che sottraggono all’atmosfera rilasciando nel contempo ossigeno, ecco perché le foreste sono considerate dei veri e propri “polmoni verdi”. Un metro cubo di legno è in grado di immagazzinare 0,9 tonnellate di CO2, e questo anche quando è impiegato per costruire un edificio. La CO2 contenuta nel legno sarà rilasciata nell’atmosfera solo quando questo sarà bruciato, ma anche in tal caso si potrà parlare di un bilancio neutrale dal punto di vista della CO2. (fonte: Promolegno)

case-ecologiche



     
Menù